Auguri Presidente!

maggio 16, 2017 News

Giornata di festa in casa Esperia. I rosanero festeggiano il Presidentissimo Giuseppe Lenzo dirigente da 23 anni e alla guida del club di Piazza Matteotti da 19 che oggi compie 80 primavere. Per lui  l’onore ed onere di guidare i rosanero per quasi quattro lustri ,  in un cammino lungo e tortuoso ma non avaro di soddisfazioni. Ben quattro le promozioni ottenute : la prima in serie D nella stagione 1994/1995 quando in un testa a testa lunghisimo i paladini di mister Sbergio batterono nello scontro diretto la Pallamano Messina . Sette anni dopo il trionfo in Serie C , dove nella prima fase la squadra allenata da Tommaso D’Arrigo  vinse 11 partite su 12 precedendo la Pallamano Lineri. Ai Play Off di Enna cavalcata vincente contro Scicli e Erice e conquista del titolo regionale con annessa proozione. Cinque anni dopo (stagione 2006/2007) con alla guida il figlio Francesco i rosanero con una squadra fatta in casa (unici “stranieri” i fratelli Sandro e Peppe Aveni e Mauro Travisano) giocano una pallamano veloce ed imprevedibile e sovvertendo i pronostici degli addetti ai lavori chiudendo la regular season al primo posto. Nelle prime due gare della fase ad orologio i rosanero si complicano il cammino perdendo al palaoreto contro il fanalino di coda Bagheria e pareggiando in casa con l’Aetna Mascalucia, un doppio passo falso che permete all’altro Mascalucia di operare il sorpasso. Sembra finita ma nelle ultime tre giornate i paladini non sbagliano un colpo. Vincono a Reggio Calabria e poi in un Palavalenti pieno e caloroso annulla il match point del Mascalucia operando il controsorpasso. Nell’ultima giornata al Palalobello di Siracusa il timbro ad una stagione fantastica. Il 12 maggio seguita da un pubblico appassionato ottiene la vittoria che ne sancisce la storica promozione in serie A2. L’anno dopo i paladini si confrontano con il meglio della pallamano meridionale confrontandosi contro squadroni quali Girgenti, Capua, Gaeta, Crotone, Cosenza , Napoli,Putignano,Altamura, Girgenti, Cus Palermo e Imex Marsala. La quarta ed ultima gioia arriva nella stagione 2010/2011 sempre nel torneo cadetto ed ancora una volta gli uomini di Francesco Lenzo sovvertono i pronostici ( erano nel frattempo partiti Peppe Aveni, Travisano ed i fratelli Enzo ed Alberto Ioppolo) con una cavalcata imprevita quanto inarrestabile. I paladini infilano 14 risultati utili consecutivi e chiudono con 13 vittorie 1 pareggio e due sole sconfitte. un ruolino di marcia che frutta il secondo titolo regionale e la seconda promozione in serie A2. Un A2 che i paladini difendono per quattro anni , ma a cui devono rinunciare per motivi economici alla fine della stagione 2014/2015. Gioie che non sono mancate neanche a livello giovanile dove nel triennio 1996-1998 i baby rosanero conquistano tre finali nazionali al TROFEO TOPOLINO  ottenendo il pass vincendo sia  a livello provinciale che regionale. Nelle finali i paladini ottengono a Chianciano un secondo posto nel 1996 e 1998 mentre trionfa a Paestum nel 1997.  Sempre pronto a sostenere la sua creatura (è tra i tifosi più appasionati in tribuna) rimane come segno ditintivo della sua presidenza l’ironia che impregna il suo chiedere cosa ha fatto l’Esperia in trasferta..” Abbiamo vinto? o Avete perso?”. Al presidentissimo gli auguri di tutti gli atleti , dirigenti, tifosi e tecnici dell’A.C.R.S.D. ESPERIA ORLANDINA. Auguri che anche la redazione di EsperiaHandball si sente di fare all’inossidabile presidente paladino!