Buon Compleanno , Capitano!

dicembre 22, 2010 News

Se ad Alessandro Fantozzi hanno dedicato un palazzetto dello Sport per Claudio Fragapane , capitano rosanero non basterebbe certo un’ intero polo sportivo. E ne avrebbe ben donde l’inossidabile capitano dell’Esperia Handball che nei suoi ventisei anni di attività pallamanistica (ha militato nella canale 31 Orlandina, Pallamano Orlandina e Pietra Rossa prima di approdare all’Esperia Orlandina) ha battagliato su tutti i campi siciliani e del sud Italia senza mai recedere di un passo in entusiasmo e generosità. Ed oggi alla soglia delle 41 primavere (è nato il 23 Dicembre del 1969) si allena con ancor più entusiasmo di quando ha mosso i primi passi sul parquet…pardon, sulle mattonelle dell’allora Campo dei Pini. Eppure snocciolando i numeri della sua carriera si può cominciare a capire quanto importante stia diventando il suo percorso. Il suo esordio con la maglia dell’Esperia nella stagione 94/95 e coincide con la prima 5- Fragapane Claudio Ala e Capitanopromozione (dalla D alla C) , da quella prima partita contro il Torregrotta il suo bottino di presenze raggiunge nell’ultima partita contro la Nova Audax le 206 presenze , di cui ben 179 con la fascia di capitano al braccio. Nell’ultimo match di campionato i compagni gli hanno dedicato la vittoria , una partita per lui speciale che lo ha visto segnare anche la rete numero duecento in carriera con il solito calibrato e beffardo pallonetto, oramai un vero e proprio marchio di fabbrica per il numero cinque rosanero.

Un’ esempio di correttezza in campo (ma vi consigliamo di non provare a farlo arrabbiare…) e di professionalità  negli allenamenti (dimostrando che non è certo la retribuzione ma l’abnegazione a regalare questo status…) ,  e da sempre il punto di riferimento per chi veste questa maglia , sempre pronto a dispensare consigli ma anche temuto per le reprimende a chi non rema nella stessa direzione. In diciassette anni di Esperia ha visto tanta acqua passare sotto ai ponti   togliendosi anche la soddisfazione di racimolare ben tre promozioni , e di essere protagonista nella storica stagione in A2. Ma non illudetevi , ne l’età che avanza ne i tanti successi accumulati gli hanno tolto la voglia di sudare in palestra e men che meno la voglia di vincere. E dopo le prime cinque vittorie in altrettante gare di questo avvio di torneo 2010/2011 gli occhi del capitano brillano più intensamente..……..